“Se lasci spazzatura, sei spazzatura”. Fonte: Dolce Vita Magazine Non sono bastati gli appelli di associazioni in difesa di ambiente e natura, non è bastato il ddl Salvamare lanciato dal Ministro dell’Ambiente Costa nel 2019, e nemmeno le buone azioni di comuni cittadini a far abbassare i livelli di inquinamento dovuto

Sticky

Fonte: Fridays For Future Pisa Basta Vel-ENI, è quello che circa 300 cittadini, diverse associazioni e comitati ambientalisti hanno chiesto a gran voce durante la manifestazione di sabato 11 luglio a Stagno, in provincia di Livorno, proprio davanti alla raffineria Eni.Una manifestazione definitasi a-partitica, voluta e organizzata da movimenti come

Sticky

Oltre 15 mila persone hanno manifestato lo scorso 27 ottobre a Brescia. Una manifestazione imponente, la seconda in tre anni in Lombardia, simbolo di impegno civico che dura nel tempo. Un movimento civile, che significativamente, ha deciso di rinominarsi “Basta Veleni“, chiedendo bonifiche, tutela della salute, una moratoria contro le

Amianto_Eternit_Comitato_per_la_Salvaguardia_Salute_Territorio_Sesto_San_Giovanni

Sticky

E’ passato un quarto di secolo dalla legge 257/1992 che ha proibito, a partire dal 1994, l’estrazione, l’importazione, la produzione e la commercializzazione di materiali contenenti amianto. Eppure l’Italia non ha ancora completato la sua bonifica. Anzi, neppure la mappatura dei siti contaminati prevista dal Piano Nazionale Amianto. Ed è

C’è un’emergenza che vediamo crescere sempre più.  Riguarda la mancanza di tutela dell’ambiente,  della salute e  della legalità in quell’Italia tutta da bonificare che ormai quasi due anni fa abbiamo deciso di raccontare. Da nord a sud avvilluppa e impedisce il vero riscatto del nostro Paese.  Dopo la sentenza di

“Inquinamento dell’aria, di suolo e sottosuolo, di falde acquifere, del mare, danni alla salute dei lavoratori e delle popolazioni, all’agricoltura. Il solito triste elenco che si ripete da decenni. Con la beffa delle bonifiche statali e regionali finora mai avviate veramente, come d’altronde nel resto d’Italia”. Così scrive Carmelo Maiorca

Cittadini reattivi ha seguito i lavori della prima assemblea dei sindaci dell’Italia contaminata dei Siti di Interesse Nazionale, quei comuni, cioè, in cui la mancata bonifica ha raggiunto livelli tali da creare conseguenze sulla salute delle popolazioni, oltre che sull’ambiente. [View the story “Mantova: è nata la rete dei comuni

A due mesi dalla messa online di Cittadini reattivi, prima di una breve pausa estiva un piccolo bilancio.  I “cittadini reattivi” esistono e lottano insieme a noi, lo abbiamo già detto. Lo testimoniano iniziative, progetti, convegni sui temi dell’ambiente e della salute che si sono susseguite su tutto il territorio