Mentre l’Agenzia Europea per l’Ambiente pubblica una mappa visuale della qualità dell’aria urbana, certificando che le città lombarde sono vessate dalle polveri ultrafini Pm 2,5, la Rete Ambiente Lombardia il 23 giugno 2021 ha organizzato un presidio congiunto tra le città di Brescia e Cremona, entrambe agli ultimi posti della classifica della qualità dell’aria in Europa.

Infatti, la mappa indica i risultati dell’analisi di un campione di 323 città europee: Cremona è al 322° posto e Brescia al 315°. Anche nelle altre città lombarde non si respira meglio: Pavia si situa al 314°, Brescia al 306° e Milano al 303°. Lecco, al 222°, non se la passa meglio perchè la qualità dell’aria è comunque considerata mediocre.

Fonte: European Environment Agency

Le richieste della Rete Ambiente Lombardia non sono diverse da quelle di molti cittadini, non solo lombardi: sono necessarie e urgenti qualsiasi azione per migliorare la qualità dell’aria che respiriamo.
E lo chiede, anche, lanciando una petizione su change.org che si può sottoscrivere a questo link: www.change.org/ApritiCielo 

************

Per essere sempre aggiornati sulle nostre attività vi consigliamo di iscrivervi alla nostra newsletter. Potete seguirci su tutti i social (Telegram, Facebook pagina e gruppocanale YoutubeTwitterInstagram). Qui tutti i nostri bilanci  e lo statuto della nostra associazione.
Potete continuare a sostenere la nostra attività di giornalismo civico indipendente e di advocacy della nostra associazione con una donazione su Paypal o sul nostro c/c su Banca Etica. 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

 

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.