Akira, attivista e referente di FFF Roma, è sulla stessa linea d’onda di Giovanni Mori: “scendiamo in piazza venerdì, in piena pandemia, perché questo è il momento di farlo e vogliamo, dobbiamo chiedere un Piano di Ripresa giusto, equo e che ambisca ad una vera transizione. In questo Governo ci sono almeno 3 gruppi politici che si intestano questo decisivo punto programmatico, però nessuno lo concretizza veramente”.
Anche per questo motivo e per cercare maggiore visibilità dalla politica: “il motto della giornata sarà, appunto: Basta False Promesse. Venerdì non ci sarà una presenza massiccia per via della pandemia ma cercheremo comunque di lanciare un messaggio, oggi fondamentale.” 

Anche Akira sul futuro è abbastanza chiaro e si augura che il governo dia ascolto ai messaggi dei più giovani e intervenga al più presto su alcune questioni finora poco affrontate: “avevamo 4 proposte cardine riguardanti i settori maggiormente emissivi e soprattutto erano mancanti nella precedente bozza di Piano: investire nel trasporto pubblico e in quello rapido di massa – eliminando però il metano -; rivedere il problema degli allevamenti intensivi e quindi proteggere la biodiversità naturale, seguendo certamente un piano programmatico per gli interventi; la conversione energetica, che sia totalmente rinnovabile; l’ultimo punto è quello legato all’economia circolare, fondamentale per la ripartenza e per il futuro

Un’altra speranza di Akira, riguarda il movimento affermando che: “non nego che come movimento non vediamo l’ora di poter tornare in piazza, appena possibile, per fare gli eventi in presenza perchè sono la forza e la leva del movimento. Dobbiamo continuare ad essere “il megafono” dei conflitti ambientali e territoriali”.
I ragazzi di Fridays For Future non si pongono limiti e anzi vogliono essere parte attiva di questo cambiamento, oramai non più rimandabile: “certamente continueremo a monitorare il Recovery Plan, a seguire la legge di Bilancio, farci trovare pronti e con una certa forza mediatica per cercare di fare i passi base per la decarbonizzazione e soprattutto essere pronti per ottobre quando ci sarà il G-20 e poco dopo la COP 2021, cioè la Conferenza delle Nazioni Unite sui cambiamenti climatici.”    

Riguarda la diretta con Akira quando quest’estate ci raccontava di Ritorno al Futuro

A questo link puoi leggere l’intervista a Giovanni Mori, attivista di Fridays For Future Brescia.

Se sei arrivato fino a qui, prosegui, e leggi l’intervista integrale a Monica Capo portavoce di Teachers For Future e attivista di Fridays For Future Napoli, in cui parla di crisi ambientale e scolastica, per una generazione in difficoltà.

Per l’occasione, per supportare Fridays For Future in questa giornata così importante per il clima e per tutti noi, faremo una diretta speciale venerdì 19 dalle ore 21. In collegamento con Cittadini Reattivi ci saranno Akira in collegamento da Roma e Rachele Bugatti, attivista di Fridays For Future Brescia. Non mancate. Cercheremo insieme ai nostri invitati perchè “Non bastano le promesse per cambiare il clima”.
L’evento sarà trasmesso sulla nostra pagina Facebook, mentre qui trovi il link all’evento.

********

Per essere sempre aggiornati sulle nostre attività vi consigliamo di iscrivervi alla nostra newsletter. Potete seguirci su tutti i social (Telegram, Face-book pagina e gruppocanale YoutubeTwitterInstagram). Qui tutti i no-stri bilanci  e lo statuto della nostra associazione.
Potete continuare a sostenere la nostra attività di giornalismo civico indipendente e di advocacy della nostra associazione con una donazione su Paypal o sul nostro c/c su Banca Etica. 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

 

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.