28 aprile 2020, Giornata internazionale dedicata alla vittime dell’amianto Dedicato a Margherita, Giovanni e Gianluca che ci hanno raccontato la resilienza davanti alla malattia e che non sono più.

L’Italia e il mondo sono fermi per il lockdown causato dalla pandemia da Coronavirus. L’epidemia porta alla luce quanta resilienza abbiamo accumulato. Quanto i nostri sistemi immunitari, sanitari, sociali e economici sono pronti ad affrontare questa grande crisi umanitaria? Purtroppo non molto e dobbiamo trovare strumenti nuovi per affrontare il futuro.

Abbiamo pensato, però, come prima occorra sempre fare memoria su ciò che è avvenuto, per non dimenticare le cause che hanno contribuito a indebolire i nostri diritti e le nostre tutele. Ma soprattutto non dimenticare mai chi ha lottato per tutti noi A partire dalla tutela del nostro ambiente e dalla nostra salute. Anche perché tra le persone più deboli davanti a questa malattia ci sono proprio le persone che hanno sofferto e soffrono per patologie croniche o oncologiche, come le stesse vittime dell’amianto.

Per fare questo Cittadini Reattivi, in accordo con Giuliana Busto, presidente dell’Associazione Familiari e Vittime dell’Amianto di Casale Monferrato e Assalti Frontali ha deciso di rendere pubblico il documentario-inchiesta “La rivincita di Casale Monferrato” oggi, martedì 28 aprile 2020 alle ore 18. Ci sembra anche il modo più giusto e semplice per ricordare Margherita, Giovanni e Gianluca che per primi hanno avuto il coraggio di raccontarci la forza con cui stavano affrontando la malattia che non perdona, come il mesotelioma causato dall’amianto. E che non ci sono più.

“La rivincita di Casale Monferrato è la prima storia resiliente prodotta dall’associazione di promozione sociale Cittadini Reattivi, realizzata grazie a quasi 200 produttori dal basso, cittadini e associazioni da tutta Italia con il crowdfunding promosso da Banca Etica su Produzioni dal Basso. Con il contributo straordinario dellAssociazione Familiari e Vittime dell’amianto (AFEVA ONLUS) di Casale Monferrato, con il Patrocinio e il contributo straordinario della città di Casale Monferrato.

La rivincita di Casale Monferrato ha girato tutta la penisola, superando le 30 repliche, da Torino a Roma Capitale. Ha ricevtuo la menzione speciale al “Torino Underground Cinefest” nel 2018.

Tante altre persone sono mancate in queste giornate di lutto e dolore, in cui molte delle nostre comunità, come Milano, Lecco, Sesto San Giovanni, Bologna e Brescia stanno soffrendo. Noi pensiamo che in questo momento occorra essere vicini, gli uni agli altri. La solidarietà ci servirà per elaborare la sofferenza e affrontare il futuro insieme. E’ questa per noi la resilienza. Cittadini Reattivi, finché ne avrà le forze, anche grazie al vostro contributo continuerà a raccontarlo.