Sticky

“Bisogna illuminare Taranto, raccontare la bellezza di questa città e il suo futuro, senza dimenticare ciò l’ingiustizia ambientale di cui soffre causata dall’ex Ilva”. E’ questo l’obiettivo di “Taranto chiama” il terzo novembre documentario-inchiesta della giornalista investigativa e regista milaneseLeggi

Sticky

Articolo Ventuno ha deciso di premiare l’Associazione Familiari e Vittime dell’Amianto con la tessera onoraria dell’associazione, cerimonia che si à tenuta durante il Premio Roberto Morrione, una settimana fa, consegnata simbolicamente dalla nostra Rosy Battaglia, insieme a Beppe Giulietti, presidente della Federazione Nazionale della Stampa. Leggi

Sticky

Solidarietà tra comunità e tra coloro che si battono per la tutela della salute e dell’ambiente e il rispetto della legalità, anche delle istituzioni. Il tour per la promozione della campagna di crowdfunding per il nostro terzo documentario-inchiesta “Taranto chiama”Leggi

Che cosa è davvero sostenibile per la vita umana? È una domanda alla quale cercherà di rispondere il documentario-inchiesta “Taranto chiama” della nostra Rosy Battaglia. E’ partito lunedì 19 settembre il crowdfunding su Produzioni dal Basso di questo nuovo filmLeggi

Sticky

Siamo orgogliosi di comunicarvi che oggi lunedì 19 settembre alle ore 11, presenteremo il progetto e la campagna di crowdfunding “Taranto chiama” su Produzioni dal Basso in conferenza stampa da Roma, presso la Sala Walter Tobagi della Federazione Nazionale dellaLeggi

Sticky

Parole dure, di denuncia, tratte dal Rapporto della Commissione ONU sui diritti umani del 12 gennaio 2022, resa nota il 15 febbraio 2022, passate quasi sottosilenzio tra le cronache di guerra, della pandemia, della crisi climatica ed economica. E ora durante la campagna elettorale.
Cosa succede a Taranto e perché ci riguarda? Lo spiega Rosy Battaglia in questo articolo.

Credit foto Giuseppe Maimone per Cittadini Reattivi Leggi

Sticky

Ringraziamo di cuore il prof. Alessandro Marescotti, presidente di Peacelink per aver risposto alla nostra domanda a dieci anni dal fermo degli impianti dell’acciaieria Ilva di Taranto, il più grande siderugico d’Europa, posto nel centro storico dell’antica capitale della MagnaLeggi

Sticky

Riceviamo e pubblichiamo dalla prof.ssa Lina Ambrogi Melle, presidente del Comitato donne e futuro per Taranto libera, nonchè promotrice di due ricorsi collettivi alla Corte Europea per i Diritti Umani (CEDU) contro lo Stato italiano per la questione dell’ex-Ilva. OggiLeggi

Sticky

“L’evidenza profondamente inquietante – milioni di morti premature, salute compromessa per miliardi di persone e vite vissute nel purgatorio di “zone sacrificate”– dimostra una sistematica negazione della dignità e dei diritti umani. (…). Gli Stati devono prevenire l’esposizione tossica eliminandoLeggi