premio laura conti ICU

Con grandissimo piacere vi comunichiamo che il nostro collaboratore e socio, Nicola Petrilli ha vinto il primo premio al concorso Premio ICU – Laura Conti – organizzato dall’Ecoistituto del Veneto – Alex Langer –, con la tesi “La salute non è d’acciaio. Il caso Ilva”.

Aprendo il link, puoi guardare anche la timeline curata dal nostro Nicola Petrilli

Riportiamo il commento della giuria del Premio ICU sull’elaborato:

“Una panoramica storico-politica completa sul conflitto sociale indotto dall’Ilva a Taranto con i contraddittori interventi dello Stato e sullo sfondo la criminalità mafiosa e l’enorme danno alla salute. Si è analizzata soprattutto la reazione organizzata dei cittadini e le loro proposte di bonifica. Un modello di presa di coscienza e di lotta utile per altre innumerevoli realtà italiane saccheggaite dal profitto industriale”. 

Diplomatosi al Master di I livello in Analisi, Prevenzione e Contrasto della Criminalità Organizzata e della Corruzionecon valutazione Ottimo– all’Università di Pisa, lasciamo al nostro dottor Nicola Petrilli commentare il risultato: 

“sono molto felice per questo risultato. è un premio importante per me perché è il coronamento di tantissimi sforzi e di un lavoro duro ma molto preciso e documentato sull’Ilva, dall’inquinamento fino alle battaglie dei cittadini tarantini. Sono fiero perché ricevere un premio da chi ha dedicato un’Ecoistituto ad Alexander Langer e un premio a Laura Conti – medico, partigiana e grande divulgatrice ambientale, – è per me motivo di grande orgoglio. Dedico questo riconoscimento alla mia famiglia, alla mia compagna e ai miei amici a 4 zampe e a chi mi ha supportato durante il master e la tesi. Ma soprattutto, vorrei dedicarlo a chi, con passione e dedizione, lotta per un futuro migliore, anche a Taranto. Infine, un ringraziamento in particolare va a Rosy Battaglia e a Cittadini Reattivi Associazione, per l’aiuto, i consigli e per la possibilità che mi è stata data e che tutt’ora mi danno.”


Giunto alla XXI edizione, il premio Laura Conti, figura storica dell’ambientalismo e della tutela della salute è il giusto riconoscimento a Nicola Petrilli. Durante il suo tirocinio in associazione ha saputo raccogliere ed elaborare il percorso iniziato da Cittadini Reattivi, che fin dalla sua nascita, ha seguito le lotte ambientaliste e per la salute, della comunità tarantina. Lavoro confluito nel lavoro di ricerca e documentazione sui fatti legati all’inquinamento emesso dall’Ilva, nella sua tesi. Documentando il più grave caso di ingiustizia ambientale in Italia e gli sforzi di cittadini scientifici, comitati e associazioni che lottano per la chiusura, per le bonifiche e per la riconversione dello stabilimento.

Grazie a Nicola per aver raccolto i semi dell’impegno in difesa di ambiente, salute e legalità.

A questo link altri articoli di Nicola Petrilli sull’Ilva, ma non solo.
Invece, qui, puoi leggere tutte le nostre inchieste su Taranto e l’Ilva 
Anche Peacelink pubblicò sul proprio portale la tesi “La salute non è d’acciaio. Il caso Ilva”.

Questo importante riconoscimento è il frutto di anni di lavoro e passione, di difficoltà e e di scogli superati insieme: anche per questo vi chiediamo di sostenerci ancora una volta e rinnovarci la vostra fiducia.
Resistiamo insieme anche nel 2021Aiutateci a dare nuovi numeri. Donate, partecipate alla nuova edizione di Cittadini Reattivi 6.0.

Grazie e 
basta un click!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

 

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.