Eventi

Gioconda a Milano: cosa possono fare i bambini per l’ambiente?

L’ambiente che ci circonda riguarda tutti: ne godiamo le bellezze o soffriamo per le conseguenze dell’inquinamento. Ma chi decide cosa fare? Chi controlla quel che succede? Come fanno i cittadini più giovani a far sentire la loro voce? AttraversoRead more

 
0 review Add to Favorites

Mettiamo in rete il cambiamento: Cittadini reattivi a Fa’ la cosa giusta!

Dalla mappa delle buone pratiche possibili “dal basso”  su ambiente, salute e legalità al sostegno dei laboratori per bambini e l’ambiente del CNR di Pisa, alla Scuola di Cittadinanza Reattiva.  Cittadini reattivi,  progetto di inchiesta multimediale ad alto impattoRead more

 
0 review Add to Favorites

L’otto marzo con le donne di Casale Monferrato, tra memoria e speranza

“Chi ha fatto delle promesse le mantenga. Spero che nel 2014 avremo la Collina della Memoria. E’ uno strazio vedere quanta poca cura c’è in quel luogo“. Così Romana Blasotti, presidente di Afeva, l’ Associazione dei Familiari e VittimeRead more

 
0 review Add to Favorites

Il Premio Wangari Maathai alle donne che si battono per l’ambiente e la pace

Il Premio Wanghari Maathai voluto dall’associazione A Sud, ancora un volta coglie nel segno il cambiamento in atto nella società civile italiana e l’impegno di tante donne, mamme e attiviste, che sui territori di tutta Italia si battono perRead more

 
0 review Add to Favorites

#DestinazioneItalia No al condono, sì alle bonifiche, l’appello di sindaci e società civile

Chi ha inquinato pagherà? Nelle stesse ore in cui il Senato della Repubblica approva e converte in Legge dello Stato il Decreto Legge 136/2013 sulle emergenze ambientali e industriali  in Campania, nella Terra dei Fuochi e in Puglia aRead more

 
0 review Add to Favorites

Il primo impegno del 2014: Stop all’Ecocidio! #endecocide

Per dire stop al biocidio, bisogna dire stop all’ecocidio. “End Ecocide in Europe” è un’iniziativa dei cittadini europei volta a proteggere gli ecosistemi da cui tutti dipendiamo per la vita. Per questo motivo, i casi gravi di distruzione ambientale dovrebbero essereRead more

 
0 review Add to Favorites

Twitter