gruppo_abeleAd Avigliana, in provincia di Torino, dal 14 al 16 luglio, la prima scuola di Cittadinanza monitorante e anticorruzione civica, promossa e organizzata da Libera, dal Gruppo Abele e dal Master in Analisi Prevenzione e Contrasto alla criminalità organizzata dell’Università di Pisa. Un momento di formazione civile, volto a creare conoscenza e consapevolezza nei cittadini, per imparare a riconoscere le spie del fenomeno corruttivo e mettere in campo azioni di contrasto e prevenzione.

“Non basta che il diritto di sapere sia riconosciuto dalle norme sulla trasparenza: per fare la propria parte nella lotta al malaffare, è necessario saperlo esercitare, divenendo cittadinanza monitorante. Come società civile, ci spetta quindi il compito della vigilanza diffusa”, le parole lanciate dagli organizzatori.

La scuola si terrà presso la Certosa 1515 e si aprirà con i massimi esperti italiani sul tema, introdotti da don Luigi Ciotti: da Nando Dalla Chiesa ad Alberto Vannucci, da Ernesto Belisario ad Leonardo Ferrante a Roberta Mauri, con il presidente dell’Autorità Nazionale Anticorruzione, Raffaele Cantone,  in collegamento. Proseguirà per due giorni nel racconto delle storie di quanti, nel quotidiano, sono già impegnati nel monitoraggio civico.
­

Nel programma della seconda e della terza giornata, infatti, una carrellata delle diverse esperienze di monitoraggio e partecipazione civica italiane dal monitoraggio civico dei beni confiscati con il progetto  Confiscati bene 2.0; al monitoraggio civico dei beni comuni:  ambiente, salute, educazione, accoglienza dei  migranti con le esperienze a confronto di  Isabella Mori (Cittadinanzattiva), Rosy Battaglia  (Cittadini reattivi), Massimo Brunetti (Illuminiamo la salute); al monitoraggio civico della cosa pubblica: etica dell’integrità e governo aperto nelle istituzioni  nazionali e nella PA con  Vittorio Alvino (Openpolis), Enza Rando, Cinzia  Roma e Emilia Lacroce (Libera), Nicola Capello  (Civico 97)

Sabato 15 luglio il monitoraggio civico e istituzionale sui finanziamenti europei. Un focus sui percorsi formativi dedicati, in scuole e università con  Simona de Luca (Opencoesione), Chiara Ciociola  (Monithon).  Interverrà una  delegazione di studenti, accompagnati da  Alba Garavet (Europe Direct Torino)

Il programma completo è disponibile qui.  Su Narcomafie video, interviste e la diretta streaming.