Dobicipace_2016menica 5 giugno, giornata mondiale dell’ambiente, ci sarà la trentaquattresima edizione di Bicipace: la più importante manifestazione in bicicletta della Lombardia.
Il progetto di Bicipace e’ semplice: unire alla bellezza della natura e dell’ambiente la forza della pace e della solidarietà. La carovana in bicicletta attraversa i territori del varesotto e dell’alto milanese, portando i colori dell’arcobaleno in ben 42 comuni: da Abbiategrasso a Gallarate, passando da Somma Lombardo, Olgiate, Legnano e ancora Busto Arsizio, Saronno, Castellanza, Lainate, Rho e tanti altri. L’arrivo per tutti è previsto alla splendida Colonia Fluviale di Turbigo per un pranzo conviviale. E poi ancora musica dal vivo, animazione e giochi per adulti e piccini, Truccabimbi, Ludobus, “Conoscere gli alberi”, massaggi shiatsu e la visita guidata al Mulino del Pericolo.

“Legambiente si fa promotrice di un’iniziativa che unisce aggregazione, solidarietà e cooperazione, alla riscoperta di una mobilità sostenibile – dichiara Barbara Meggetto, presidente di Legambiente Lombardia – Non ci può essere occasione migliore della Giornata dell’Ambiente per sfilare in centinaia, tutti in bicicletta, colorati e festanti, attraverso alcuni dei luoghi più belli della nostra regione, spesso troppo poco conosciuti”.
Non solo il piacere di condividere una giornata di attività all’aria aperta, immersi negli splendidi panorami della campagna lombarda, ma anche la solidarietà è un elemento che caratterizza questo evento: Ruote Solidali, grazie al progetto di N.A.A.A. e Scuola di Babele i contributi raccolti saranno devoluti per l’acquisto di biciclette destinate alle zone più povere del Vietnam, nella provincia di Bacninh, per permettere ai ragazzi più distanti di raggiungere le loro scuole, riducendo così la percentuale di abbandono scolastico.

E poi passando dalle due alle quattro ruote, Bicipace darà un contributo per poter fornire un’ambulanza in Guinea Bissau per provvedere alle emergenze sanitarie, grazie al progetto degli Amici della Guinea Bissau.
“Chiediamo a gran voce a tutte le amministrazioni di avere un’attenzione sempre maggiore alla promozione di una mobilità dolce, che sia in sicurezza, per permettere anche alle fasce più giovani di utilizzare la bicicletta – dichiara Flavio Castiglioni, responsabile dell’organizzazione – Inoltre è necessario completare la connessione delle dorsali che permettano il collegamento tra i parchi locali e quelli regionali, come per esempio il collegamento con la Valle Olona e il parco del Ticino “.

Qui il programma della giornata. Cittadini Reattivi media-partner dell’evento, seguirà l’evento in diretta sui canali twitter, facebook e instagram con l’hashtag #bicipace

Cos’è Bicipace in un video