glocal14Torna per il terzo anno consecutivo Glocalnews, il festival del giornalismo digitale a Varese dal 13 al 16 novembre. Nato  dalla mente di Marco Giovannelli, per festeggiare il  quindicesimo compleanno di Varesenews, storica testata digitale lombarda, vera e propria case hystory per il modello di sostenibilità e capillarità di informazione sul territorio, Glocalnews si sta rivelando un appuntamento da non perdere, non solo per gli addetti ai lavori, giornalisti, blogger e comunicatori, ma anche per il grande pubblico interessato a capire l’evoluzione dell’informazione e della comunicazione a tutto tondo.

Dal corso di cultura digitale, ai tools gratuiti per giornalisti e citizen journalists, all’uso delle reti per promuovere il turismo, alla riconversione delle aree dismesse a smart city digitali,  sono tantissimi gli appuntamenti da non perdere. Il tutto “condito” con eventi culturali , aperitivi cinematografici e cultura del cibo.

Anche Cittadini reattivi partecipa a due incontri all’insegna della buona informazione al servizio dei cittadini e diritto all’accesso alle informazioni della pubblica amministrazione, come quelle ambientali e sanitarie, nostro chiodo fisso.

Civica e glocal: la buona informazione al servizio dei cittadini

13 novembre 2014, ore 16.00 – Teatrino Santuccio Via Sacco 10

Dall’Italia alla Francia, in viaggio tra le nuove frontiere del giornalismo civico: diritto di accesso alle informazioni, inchieste partecipate, media civici e sociali.

con Rosy Battaglia ( Cittadini Reattivi); Lorenzo Bagnoli (Redattore Sociale – IRPI – Expoleaks) ; Andrea Paracchini (Altermondes) ; Elisabetta Tola (datajournalism.it ; formicablu)

 

Foia4Italy: perchè l’Italia ha bisogno di una nuova legge per l’accesso all’informazione

14 novembre 2014, ore 18.30 – Sala Campiotti – Camera di Commercio, piazza Monte Grappa 5
Il Freedom of information act è oggi la pietra angolare della trasparenza per più di 100 paesi nel mondo, uno strumento essenziale per giornalisti, cittadini, ma purtroppo non per l’Italia che ha ancora una legislazione arretrata e penalizzante in materia di accesso all’informazione.
Foia4Italy sta mettendo a punto una proposta di legge che presenteremo, illustrando gli aspetti più importanti del testo e discutendo con il pubblico quali sono i punti chiave da difendere.
Incontro con  Guido Romeo, Wired (Diritto di Sapere e Foia4Italy), Rosy Battaglia (Cittadini Reattivi e Foia4Italy)

Philip Di Salvo (giornalista e European Journalism Observatory), Marco Renzi (Lsdi)

 

Gli eventi sono tutti a partecipazione gratuita ma accorre prenotarsi. E per i giornalisti molti degli incontri in programma, previa regitrazione sulla piattaforma nazionale, sono validi per l’aggiornamento professionale.